Regalare un viaggio: come scegliere quello giusto

0
104
Regalare un viaggio

Va sempre più di moda regalare un viaggio o un week end per un proprio caro o una propria cara, che può essere il fidanzato o un amico, piuttosto che un genitore o comunque un parente. Il viaggio rappresenta sempre un’esperienza che resta, qualcosa che ci mette di buon umore e che ci riempie di adrenalina, nella fase di preparazione al viaggio, nel viaggio stesso, e nella fase di ritorno, basti pensare alla voglia che si ha di raccontare dell’esperienza fatta o di scrivere un diario od ancora mettere insieme l’album delle fotografie scattate. Questo per dire che se volete regalare un viaggio siete sempre sulla buona strada e sicuramente farete felici chi riceve il regalo. Ma in che modo regalare un viaggio, in che modo consegnare il regalo?

MODI CREATIVI

Iniziamo col dire che per la consegna del regalo la creatività è d’obbligo. Tutto dipende da quanto volete stupire il vostro caro, un’idea potrebbe essere, ad esempio quella di scegliere una guida, un bel libro che illustri la città che avete scelto. Cosicchè il vostro caro penserà che gli avete regalato delle semplici pagine da sfogliare, ma all’interno di esso troverà i biglietti aerei oppure le sole date del viaggio o ancora l’hotel che avete prenotato. Sarà divertente guardare la faccia di chi aprirà il regalo, non capirà perché avete deciso di regalare proprio una guida, ma sicuramente cambierà la sua espressione man mano, non appena inizierà a sfogliare qualche pagina. Un altro modo molto carino per regalare un viaggio è regalare una serie di indizi che portino, pian piano, alla scoperta della meta. Un esempio può essere dato da tutta una serie di oggetti o di buon cibo che richiamano quella determinata realtà. Per fare un esempio, se volete regalare un viaggio a Napoli, potete regalare una foto del Vesuvio, un “curniciello”, e magari fornire questi dettagli mentre state mangiando una pizza, con chiaro riferimento alla città dove è stata ideata la pizza. Un’altra idea può essere fornita da un quiz o da un puzzle, semplici giochi attraverso i quali, rispondendo alle singole domande, la persona che riceverà il regalo, si avvicinerà, pian piano, alla soluzione. Un’ultimissima soluzione è quella di impacchettare il passaporto o la carta d’identità, in base alla destinazione prescelta ovviamente, e chiedere al vostro caro “quando è necessario portarli a presso?” e da lì si arriverà, a piccoli gradi, alla soluzione del regalo.

LA SCELTA DEL VIAGGIO

Rimarcato come presentare il regalo, ora dobbiamo pensare alla destinazione da scegliere, la cosa più difficile. Premesso che se volete regalare un viaggio ma non avete idee della meta potete benissimo bypassare il problema regalando un bel buono viaggio, in un’agenzia di viaggio, o un buono di una compagnia aerea o ancora il buono in una società che organizza una crociera. Ma se volete scegliere anche la meta c’è ovviamente solo l’imbarazzo della scelta, che può essere fatta solo in base ai gusti e ai piaceri della persona oggetto del regalo. Così si può preferire una località di mare o di montagna, un week end corto o lungo, una vacanza esperienziale o culturale, enogastronomica o di benessere. Insomma la scelta è eterogenea e tutto dipende anche dal budget a disposizione. Il consiglio è quello di non esagerare con scelte troppo impegnative. Restare in Europa, o anche semplicemente in Italia, rende tutto più semplice da un punto di vista organizzativo e gestionale. Se avete un budget risicato potete scegliere mete di città di provincia europee, non particolarmente rinomate, ma che vi assicuriamo sono molto belle da visitare per le attrattive presenti in esse. In Italia l’imbarazzo della scelta è totale, dal nord al sud saranno più di 100 le città che potete regalare, per fare degli esempi Matera piuttosto che Parma, Lecce piuttosto che Ferrara sono città non rinomatissime ma che renderanno il soggiorno indimenticabile. In Europa regali di viaggi in città come Bilbao, San Sebastian o Valencia in Spagna, Lione, Bordeaux o Lille in Francia, Brema, Norimberga o Amburgo in Germania, Manchester, Birmingham o Liverpool in Inghilterra per fare alcuni esempi, vi faranno fare un figurone con il vostro caro, vi permetteranno di spendere cifre non particolarmente care e vi assicuriamo che colui che approfitterà del vostro regalo sicuramente resterà contento. Non resta che studiare la persona oggetto del regalo, pensare a che tipo di sorpresa gli volete fare, decidere la meta del viaggio, la modalità di presentazione e finalmente fornirgli il regalo.